I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

sabato 12 luglio 2014

Abbiamo uno Stato che da' la caccia ai colpevoli e li trova. Anche quando la vittima appartiene a una minoranza etnica che altrove racconta di essere perseguitata. Molto resta ancora da fare per assicurare a questa minoranza pari diritti ed opportunita', ma al momento sono giudici, poliziotti, soldati (volontari), hanno accesso a tutte le Universita' (comprese quelle nel Territori), parlamentari e persino vice presidenti, che per alcune ore e' stato Presidente.
E poi abbiamo dall'altra chi non da' affatto la caccia ai colpevoli, mira a distruggere lo Stato di cui sopra, con il sistema soft del ritorno dei profughi (ANP) o quello hard dei missili, ha la propria Costituzione in cui non c'e' nemmeno la parola ebreo (ANP) o ha uno statuto ispirato ai Protocolli dei Savi di Sion, e in ambedue i casi promette di rendere Judenrein, privo di ebrei, il territorio su cui proclama la propria sovranita', ed e' infatti quel che gia' succede a Gaza.
Dico, quali diritti dovrebbe sostenere la sinistra europea? Quelli di uno Stato che rispetta i diritti delle minoranze o quelli di una banda di assassini che protegge altri assassini? Ma e' evidente! Quelli di chi contiene il pericolo ebraico!
stei iumanne

Nessun commento:

Posta un commento