I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

martedì 1 luglio 2014

Editoriale di Haaretz di oggi - Basta con le indagini!

I rapitori stanno scappando perche' temono la polizia di Israele. Quindi come vedete riconoscono l'esistenza dello Stato ebraico. 
Se i rapitori appartengono ad Hamas, il rapimento e' quindi una importante occasione per portare avanti il processo di pace. Basta con la manfrina favorita dalla destra secondo cui Hamas non riconosce Israele. 
I fatti dicono tutt'altro. 
Non perdiamo questa preziosa occasione. La pace o si fa adesso o non avremo piu' altre possibilita', come peraltro andiamo dicendo da trent'anni. 
Cogliamo l'occasione per aprire una trattativa a tutto campo con Hamas che ci permetta di porre fine al ciclo di violenze iniziato con la Dichiarazione Balfour. Si faccia entrare Hamas nel governo di Israele, perche' solo loro hanno il controllo del territorio, e assieme a loro celebreremo il rapimento e la soppressione di tre ostacoli alla pace. 
Basta con le indagini, adesso. 
La migliore Israele si da' appuntamento per una manifestazione in Piazza Rabin.

Nessun commento:

Posta un commento