I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

martedì 1 luglio 2014

Grazie prof. Angelo D'Orsi

E' cosi' bello e significativo vedere che Lei apprezza il post in cui dichiariamo che non siamo antisemiti, 

desideriamo solo che gli ebrei si trovino senza un luogo in cui rifugiarsi e che essere ebrei sia difficile come in Europa, dove ogni anno devi chiedere il permesso a autorita' non ebraiche di osservare le feste ebraiche assentandoti da scuola o dal lavoro, e che sia pericoloso come nei Paesi arabi, in cui gli ebrei si debbano pagare da soli la propria sicurezza, e se non possono pagarsela, pazienza, chiuderemo qualche sinagoga, qualche scuola, qualche biblioteca, vuol dire che ci sara' meno superstizione in giro, meno pregiudizi verso i palestinesi, e felicita' per tutti. E se ogni tanto scappa qualche mitragliata contro le sinagoghe e le scuole, questo non e' necessariamente un male, e siccome c'e' sempre qualche ebreo che sopravvive, non si capisce come mai si lamentano. 

Grazie di aver messo il suo Like sotto un post che diceva esattamente questo!!!



Nessun commento:

Posta un commento