I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

venerdì 1 agosto 2014

pretese di giornalista

Oh insomma, ma quanto sono impossibili da trattare questi giornalisti!
Prendete questo tizio.  Si e' messo a raccontare al mondo intero che noi usiamo scudi umani.
Ma, prima di tutto, lui e' occidentale, e che cosa vuole, viene fino a Gaza pretendendo di insegnare a noi come si trattano i sudditi. Che pensi piuttosto agli affari suoi.
Secondo, quando gli abbiamo proposto di spostarsi in un luogo piu sicuro, ecco che si e' messo a fare delle storie, con questa baggianata della liberta' di stampa e di parola e altre perversioni sioniste.
Ma chi si crede di essere! Certo, e' un giornalista. Ma mica puo' fare tutto di testa sua. Deve seguire le nostre regole! E mica puo' permettersi di scrivere quel che vede. Mica siamo sionisti, noi. Che la stampa segua le nostre regole, quando e' a casa nostra



Nessun commento:

Posta un commento