I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

domenica 15 marzo 2015

#askHamas

Poteva andare meglio, vi diro'. Hamas, sapete: quella organizzazione di beneficienza che aiuta le vedove e gli orfani, aveva pianificato questa campagna su Twitter, per mostrare di non essere da meno di quei maledetti sionisti che rubano l'acqua a noi Contadini della Galilea con le loro start up costruite con il sangue di bambini arabi e il culo di maturi palestinesi.
Beninteso, i piu' sensibili e intelligenti ed illuminati e laici italiani lo sapevano gia': Hamas e' speculare ad Israele 

infatti nella Palestina governata da Hamas ci sono politici ebrei, giudici ebrei, quotidiani in ebraico e gli ebrei sono liberi di praticare la propria religione. Davvero, proprio come i musulmani in Israele. 
E peraltro, come ci sono militanti di Hamas che attaccano istituzioni ebraiche in Europa, sapete benissimo che i musulmani in Europa vengono perseguitati da Israele, per questo -poveri musulmani- sono costretti a entrare in negozi kasher e fare fuori i clienti (anche se, si sa, non hanno mai incontrato un ebreo in vita loro)

Dicevo, la campagna era pronta. C'era anche lo hashtag #askHamas. Che mica siamo lo ISIS, noi. Loro vogliono uno Stato islamico, anche noi vogliamo uno Stato islamico, loro arruolano bambini anche noi arruoliamo bambini, come vedete c'e' una enorme differenza, loro usano Twitter, anche noi usiamo Twitter!
Purtrpppo lo hashtag #askHamas e' stato adesso occupato dai sonisti. Ecco quel che si trova:





Avete visto che orrore, che scempio, che crimine contro l'umanita', che balsfemia? Osano menzionare persino Vittorio Arrigoni, osano chiedere a Hamas cosa ne e' stato, lo chiamano paisa', offendono le sue radici cattoliche e contadine...

Bisogna purtroppo concludere che questo maledetti sionisti non hanno rispetto per i martiri, non hanno rispetto per i bambini morti, non hanno rispetto per la nostra lotta, non hanno rispetto per Twitter, non hanno rispetto per noi poveri contadini a cui hanno tolto tutto (la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di little toni...), insomma per dirla in parole povere, perche' io sono rimasto povero e  mi hanno tolto tutto, questi sionisti sono proprio degli ebrei!






Nessun commento:

Posta un commento