I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

giovedì 12 marzo 2015

Giornata della donna?

L'otto marzo e' una invenzione di zoccole femministe e lesbiche che vogliono convincere le contadine dell Galilea che in Israele le donne se la passano meglio di loro, solo perche' possono votare e avere il divorzio, che tutti sanno e' roba inutile che distrugge la antica civilta' contadina della Galilea, perche' e' parte dell'invasione sionista. Cosa c'e' infatti di meglio per una donna che essere una delle molte mogli di un eroico combattente palestinese mantenuto da aiuti internazionali e servito da molti volontari? Vorrete mica dire che la vita in Israele e' migliore per una donna! Lo sapete che in Israele le donne possono portare la minigonna o i jeans attillati? Che scempio, che schifezza! Pensate al grande rispetto per le donne che abbiamo noi in Galilea, dove sempre piu' sono le donne che scelgono il burka!
stei iumanne

Nessun commento:

Posta un commento