I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

domenica 31 gennaio 2016

Tema: La Giornata della Memoria 2

Titolo: Il dovere della Memoria
Svolgimento: 
Nella Giornata della Memoria ricordiamo le molte vittime che il nazionalismo ha causato in tutto il mondo, soprattutto in Europa durante la Seconda Guerra Mondiale e poi in Palestina, dove un regime crudele ed invasore, il sionismo, costringe i poveri nativi palestinesi a vivere in come dei ghetti ed infatti la loro popolazione e’ triplicata dal 1948 ad oggi, si vede che e’ proprio un genocidio. 
La lezione piu’ importante che dobbiamo imparare dall’Olocausto e’ che tutti i nazionalismi sono cattivi, e che gli ebrei che una volta erano vittime sono adesso carnefici e stanno facendo ai musulmani in tutto il mondo quello che i nazisti hanno fatto a loro. 
Infatti guardate in quanti Paesi i musulmani vengono perseguitati, come per esempio Francia Germania Italia Inghilterra Stati Uniti. In tutti questi Paesi ci sono sionisti che perseguitano i musulmani, e non vogliono che si arrivi a quel minimo di regole comuni per la convivenza. 
Cosa costerebbe infatti proibire alle donne di mettere vestiti che provocano i musulmani e smetterla di disegnare vignette che provocano, ma nessuno ci pensa, perche’ c’e’ una certa minoranza, di gente con il naso lungo e molti soldi, che vuole rafforzare Israele e quindi vuole la guerra con i musulmani. Se uno davvero impara la lezione dello Olocausto allora deve essere contro ogni razzismo, e sappiamo che c’e’ in Medio Oriente uno Stato razzista, che e’ lo Stato dove ci sono la maggioranza degli ebrei, e quindi la lezione che si deve imparare e’ che quello Stato e’ meglio che si trasformi in uno Stato pacifico e laico come il Libano o la Siria con una maggioranza araba e quelli che non sono arabi, che se ne tornino in Europa, dove durante la seconda guerra mondiale, gli europei ce la hanno messa tutta per aiutarli, e non si capisce come mai non se ne fidano, secondo me sono un po’ dei razzisti che non vogliono assimilarsi perche’ hanno paura della comtaminazione
In sintesi, proprio perche’ io ho imparato la lezione della Shoah grazie al Maestro Leonardo, ho anche imparato che sono contro ogni razzismo, quindi Israele  va distrutto e gli ebrei devono tornare nei paesi da dove sono venuti e gustarsi la bellissima sensazione di essere dovunque una minoranza perseguitata, come dice Nanni Moretti e’ cosi’ che si diventa intelligenti. 
restiamo molto umani. 


Nessun commento:

Posta un commento