I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

giovedì 31 marzo 2016

La bugia del antisemitismo che invece non c'è mica gnente

Ne la lessione di ogi il Maestro Leonardo ha spieguto che in dell'Europa non c'è mica tutto il antisemitismo che i sionisti vogliono fare credere che ci è. Presempio vediamo tuti che il vero rassismo è quelo che fa sofrire i musulmani, che sono i più preseguitati di tuti, nfatti non ci permetto di seguire la loro religione e le done musulmane vorebero girare con il burco, ma purtropo sucede che i europei non vogliono. Le done musulmane sono contente con la loro cultura ma noi prtutropo ci imponiamo a loro che posono prendere la pilola e guidare la machina e ussire di casa da sole, che sono tute cose brute contro il Slam, quindi si vede proprio che i musulmani sono tutti preseguitati. 
De i musulmani i più preseguitati sono oviamente i palestinesi che quando sono arivati i brei ci hanno portato via la casa che era un Paese tanto rico e florido la Palestina, infatti mica per nula la chiamano la tera del late e miele, ma adeso non scorono più i fiumi di late perche i sionisti sono arivati e hano danegiato tutto l'ambiente, importando gente che solo perche hano un cognome ebraico li fano credere che sono ebrei. 
Quindi siccome che come ho spieguto i musulmani sono preseguitati da noi ccidentali e i palestinesi preseguitatisimi dai sionisti ne consegue che se qualcheduno è sionista ed ocidentale alora è il presecutore pegiore di tuti, e questo è apunto il caso dei brei che fano credere che c'è antisemitismo solo per avere una squsa di scapare da l'Europa e portare via la tera ai poveri arabi
Anfatti se uno guarda bene a quelo che sucede in dell'Europa e presempio in Fransa per via che si dice che ci sono i tentati, si scopre che i brei non vano in sinagoga, non vano a fare compere nei negossi kasher, non vano più ale squole ebraiche, insoma non sono più visibilmente ebrei, non portano più gnanco in ghiro quel ridicolo capelino tondo, che è lo steso dei soldato sanguinari delo Sdraele quindi è una offesa ai musulmani, nsoma se le cose vano così i brei starano nascosti smeterano di praticare il braismo e noi di sinistra, ha conchiuso il Maestro Leonardo dovremo esere contenti perché finalmente non sono più brei ma diventano laici e quindi sono più iumanne (anche se sotto sotto restano brei, mica da fidarsi)

giovedì 24 marzo 2016

Dopo il minuto di silenssio

Caro diario, ieri cerano le teribili notissie da Brusselles così oggi a squola habbiamo fato un minuto di silensio per tute le vittime del terrorismo: prima di tuti i palestinesi, poi i poveri musulmani che in tuto il mondo sono preseguitati, poi i mericani uccisi dai neonazzisti, e poi i brei che vivono per ora in un pezzo di Palestina occupata con kapitale Tel Aviv, che speriamo diventi prestissimo un Paese a magghioransa araba che così ci sarà la pace in del tutto il mondo. 
Il Maestro Leonardo ci ha poi anco parlatto del rischio gravissimo che la Uropa diventi come lo Sdraele, prendendo esempio da cosa fano gli ebrei ai poveri arabi che vivono là, che cercano sempre di essere bravi musulmani e di caciare via gli brei, che poi sicome non è una vera democrassia, come invece la Russia, i brei non ce lo permettono e continuano a ofedere lo Islam vivendo in Sdraele, che poi se uno guardha bene non c'è neanco acqua per tutti. 
Bisogna nzomma evitare che i zionisti condissionino la politica de la Uropa anche se c'è davero il rischio che fano cressere la Islamofobia, con le loro manovre losche, che ochupano la stampa e i messi di comunicazzione e che controllino lo Internet.
Il Maestro ha anco deto che in di questo periodo i giudei fano la loro festa del Purim che è una brutha cosa perché quando che i brei sono contenti significa che non stano sofrendo per quel che fano verso i palestinesi e quindi non è mica democrathicho. Pero sembra che la polissia di Brusseles ci ha spiegatho ai brei che non devono festegiare tropo, e questho è siqramente un paso avanti verso la laicità de lo Stato ed il vero modo di sconfiggere il terorismo: levare ai brei i loro privilegi, presempio quelo di mascherarsi a Purim. Ce lo togliamo per il loro bene, che devono imparare a stare in riga e non metere i loro nteressi davanti a quelli della comunità se no sucede che i popoli uropei si rabbiano come con lo Locausto.
Anco molto importante è che le done musulmane ci abiano il premesso di portare il burka, perché loro sono musulmane mica bree quindi bisogna fare tanti compromesi per includerle ne la società europea e in questo modo, con i musulmani liberi e gli ebrei drento i gheti forse ce la faciamo a sconfiggere i teroristi. 
steiumanne

martedì 22 marzo 2016

Tweets

E vediamo se riuscite a boicottare noi, adesso... ah, gia', non produciamo niente. #steiumanne

solo perche' voglio distruggere l'unico Stato ebraico al mondo, non significa che io abbia qualcosa contro gli ebrei #steiumanne

Ebrei uccidevano arabi 60 anni fa: Terrorismo! Arabi uccidono ebrei adesso: Resistenza! #steiumanne

Dovrei smettere di uccidere ebrei? Ma poi cosa mi resta da fare?! #steiumanne

Ho accoltellato un bambino ebreo ma lo ho fatto per liberarlo dal sionismo #steiumanne

Il nazionalismo arabo e' resistenza, il nazionalismo ebraico e' colonialismo. Perche'? E' ovvio: gli ebrei sono inferiori #steiumanne


Non odio tutti gli ebrei, solo quelli che pensano di avere dei diritti che hanno gia' gli arabi! #steiumanne

No allo scontro di civiltà

Esprimiamo viva preoccupazione per l'arresto illegale ed arbitrario del leader pacifista Salah Abdeslam, già passato alle cronache per aver organizzato la protesta dei giovani islamici parigini contro il consumismo e la pornografia, culminata nella pacifica dimostrazione nonviolenta al Bataclan lo scorso 13 Novembre.
Occorre uscire dalla logica dello scontro di civiltà e favorire l'evoluzione dell'Islam in senso moderato e responsabile. L'arresto di Salah impedisce questa evoluzione e offre purtroppo il pretesto per ulteriori radicalizzazioni. E' tempo invece di comprendere il disagio dei giovani musulmani di tutta Europa, che quando aggrediscono donne poco vestite intendono affermare la superiore moralità dell'Islam e far giungere anche a noi il disperato grido di aiuto che proviene da Gaza. 
Per questa ragione chiediamo a tutte le forze di sinistra e progressiste di aderire alla grande manifestazione contro l'occupazione della Palestina che si terrà davanti alla sinagoga centrale. I compagni della CGIL hanno assicurato che porteranno le bare vuote, come già fecero a Roma nel 1982. Sarà una grande festa di pace in cui metteremo pacificamente in chiaro che per gli ebrei non c'è posto, né qui, né in Palestina: è infatti questo il vero modo di preservare la Memoria dell'Olocausto. In una Europa priva di ebrei, e che abbandona il legame con Israele, sarà finalmente possibile l'integrazione con l'Islam.

Collettivo Femminista Islamico "Infibulate & contente" - Allievi del Maestro Leonardo - Donne dell'ISIS per il poliamorismo - Macellai Vegani - Comitato "Ruhollah Khomeyni" per i diritti LGBT - Sinistra per Israele ma però - Partito della Riemersione Stalinista - Associazione "Kim Il Sung" per la libertà di parola - Redazione de L'Avvenire - Centro Culturale Ebraico "Gad Ovadia"


mercoledì 16 marzo 2016

La liberassione della Pallestina

In de la lessione di oggi il Maestro Leonardo ha spieguto tuti i problemi che ci sono in del Medio Oriente da quando c'è lo Sdraele. Infatti quando finalmente sarà scomparso lo Stato ebraico alhora la magghiorasa dei citadini dello Sdraele saranno arabi e per prima chosa chambierano il nome, non più Sdraele ma Palestina. 
Poi per seconda chosa aboliranno il braico che tanto è una lingua nuova e si vive benissimo anche sensa. 
Poi si proibirà ai culattoni di fare tutte le porcarie che fanno in nei Paesi Occidentali, e ci sara la molto illuminatissima religione slamica che non permette ai uomosessuali di credere che c'hanno dei diritti. 
Una altra chosa da coregere è che dentro lo Sdraele le donne hanno troppo potere, e bisogna invece che imparino di stare a casa e di coprirsi che a fare vedere tutte quelle puppe come le bree poi i maschi ci restano male e ci viene di dare loro una lessione. 
Poi lo Sdraele che sarà Palestina smetterà con questo vissio occidentale di averci elezioni, le elezioni e la democrassia sono una cosa che va bene in Europa e in Merica, i Paesi arabi non ci anno elessioni nè democrassia e i sdraeliani dovevano intregrarsi invece di importare i costumi de l'Occidente corotti. Ci sono va deto anche tropi giornali e trope televisioni che sono tropo libere di criticare il goverrno, questa è una altra cosa che nei Paesi arabi non si trova, quindi non ci sarà nemeno in della Palestrina libberata 
Infine bisogna dire che quelli dello Sdraele sono in giro per il mondo a reclutare ed arruolare persone dal cognome vagamente ebraico per portarli in Sdraele e creare una magghioranza ebraica, questa cosa deve finire e, come in tutti i Paesi arabi, i brei devono imparare ad essere minoransa, ad essere umili, ad obbedire ai musulmani e se possibile asimilarsi e sparire ed in questo modo ci sarà la pace in tutto il mondo, che infatti se uno guarda bene tutte le guere che ci sono in giro adesso le hano causate i neocon che sono tutti ebrei

steiumanne

mercoledì 9 marzo 2016

Con riferimento a illazioni apparse recentemente negli organi di stampa, il Caro Leader, Faro dell'Enologia Europea, Suprema Guida in Barca a Vela, Sole del 21esimo secolo, Presidente della Fondazione ItalianiEuropeiIsraelianiFuoriDallePalle, senatore Massimo Dalemullah dichiara quanto segue:
Non corrisponde al vero che io abbi attribuito a Matteo Renzi alcuna appartenenza ad alcun servizio segreto. Esprimo la mia preoccupazione per la circolazione, evidentemente ordita dai servizi segreti israeliani, di queste voci, poi fatte rimbalzare dalle solite quinte colonne sioniste che rendono difficile, arduo e pericoloso l'impegno costruttivo per la pace in Medio Oriente che ha caratterizzato gli anni del mio governo. 
In detto periodo ho infatti incontrato ministri di un partito perfettamente legittimo, Hezbollah, che svolge una importante azione di contenimento dei piani israeliani descritti nei Protocolli dei Savi di Sion. Ho anche incontrato esponenti israeliti, come Abraham Levy, scopacessi all'aeroporto di Damasco. 
Mi è grato ricordare l'importante ruolo che svolge il signor Levy, prova che in Siria gli israeliti non sono affatto perseguitati e possono accedere a professioni di enorme prestigio, quale pulire le toilette utilizzate da importanti personalità come il sottoscritto. Non è quindi vero che gli israeliti siano perseguitati dal regime di Assad, come vi fa credere la solita stampa in mano ai noti usurai di Wall Street, nessuno di loro cattolico, e non fatemi dire di più. 
Nel mio incontro con Abraham Levy mi sono fatto portatore delle posizioni della sinistra europea, comunicandogli di stare fuori dalla porta mentre io usufruivo del servizio igienico. "Fuori dalla porta", ripeto, quindi come vedete io sostengo il principio dei due Stati: uno per i palestinesi guidati dall'ANP, un altro per i palestinesi guidati da Hamas, e quanto agli altri, che hanno invaso la Palestina, se ne stiano appunto fuori dalla porta. 
Lo ho detto chiaramente ai leader di Hezbollah, lo ho detto allo scopacessi israelita, non sento alcun bisogno di incontrare esponenti del governo di Israele, che tanto -come Hezbollah e l'Iran hanno dichiarato- verra' presto scacciato e sostituito con uno islamista, del tutto in linea con la tradizione comunista di cui sono fiero portatore. 
Cordiali saluti, steiumanne


P.S. Dai per favore una occhiata a questo comunicato, se vedi la parola ebrei trova un sinonimo, senno' mi accusano ancora di antisemitismo.