I sionisti mi han portato via tutto, la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio a transistor, i dischi di littletoni, la moglie... mi hanno ammazzato anche il maiale! E c'erano tanti maiali liberi, nella libera terra islamica di Palestina, prima che arrivassero i sionisti a massacrarli, grufolavano liberi e selvaggi...

venerdì 28 luglio 2017

Il Maestro Leonardo incontra un ebreo

“Salve, mi chiamo Maestro Leonardo. Volevo sapere, lei è ebreo? Ho visto quello strano cappellino…" 
“Si certo sono ebreo, perché? 
“Ma ebreo di religione? Voglio dire crede veramente a quelle scemenze sul popolo eletto e il Messia...?" 
"Mah, io non la metterei in maniera così tranchant... Sa, io come tutti ho i miei dubbi, ma tutto sommato la mia religione mi aiuta ad andare avanti nei momenti difficili, e poi la ho imparata dai miei genitori, quindi andare in sinagoga, cercare di mangiare kasher ecc. è un modo per ricordarli, ecco" 
"Ah, quindi lei crede davvero che i suoi genitori, solo perché ebrei, fossero persone speciali, che meritano di essere ricordate ogni giorno... Ma lo sa che mi sembra proprio un po' razzista? Non ci pensa a come soffrono i bambini in Palestina?" 
"Questa storia secondo cui noi ebrei saremmo razzisti mi sa un po' di..." 
"Alt! Non cerchi di farmi passare per antisemita, eh! Che voi ebrei fate sempre così, appena uno vi critica vi mettete a parlare di antisemitismo, una comoda scusa per mettervi tutti al riparo dalla responsabilità che avete per il genocidio che va avanti in Palestina! Non lo sa lei che là muoiono sei milioni di bambini al giorno?!" 
"Di antisemitismo veramente ha parlato lei. Io ho solo detto, o meglio ho provato a dire, che l'ebraismo non è una religione razzista, anzi è stata la prima a proclamare che di razza umana ne esiste una sola, visto che siamo tutti discendenti di Adamo e..." 
"Discendenti di Adamo! Ahahahah! Ma allora davvero lei crede a tutte quelle cazzate che stanno scritte nella Bibbia! Ma non lo sa che è venuto Gesù ad annullare quella Legge scolpita nella pietra che voi ancora vi ostinate a seguire..." 
"Mah, mi sembra che lei stia ripetendo un po' a pappagallo roba da cattolicesimo del secolo scorso, e io..." 
"Come si permette! Dare del cattolico a me! Non sa che io sono ateo? Ateo e laico! Ateo e agnostico! Ateo e anticlericale! Infatti mi batto ogni giorno per la laicità dello Stato in Palestina, dove una odiosa teocrazia fondamentalista discrimina le minoranze, opprime le donne, uccide i gay e dove una cricca di fanatici religiosi ha preso il potere e..." 
"Ma sa che ha ragione? La situazione a Gaza è intollerabile" 
"Gaza? Gaza? E chi ha parlato di Gaza? Io stavo descrivendo quella entità che sta senza alcuna legittimità sulla terra dei palestinesi e si fa chiamare [sputa rabbioso per terra] Israele!" 
"Si calmi, si calmi... Io non so perché la gente perde la calma solo a parlare di Israel..." 
"Non lo dica! Non lo dica! Non dica quel nome! Divento furioso! Perdo la calma! I genocidi! Il martirio di Gaza! L'olocausto di Jenin! E Deir Yassin, eh? Deir Yassin! Non ne parla nessuno! C'è una congiura del silenzio perché i media sono complici dei massacri..." 
"Si calmi, si calmi, la prego. Dopotutto non mi sembra che i giornali italiani evitino di parlare del Medio Oriente, forse la sua indignazione è un po' fuori luogo..." 
"E Vittorio Arrigoni? Lo avete ucciso perché era un personaggio scomodo, che ogni giorno informava sul massacro in corso a Gaza, ma lo sa che scempio terribile è diventata la Palestina, per colpa vostra?" 
"Colpa di chi?" 
"Vostra! Vostra! Di voi ebrei! Avete convinto il mondo che ci vuole uno Stato ebraico, perché senza Stato sareste troppo deboli, ah ah ah che giochetto delle tre carte..." 
"Mah, a me pare storicamente vero, prima dell'esistenza di Israele noi ebrei eravamo una minoranza debole" 
"Minoranza! Minoranza! Sta cercando di fregarmi! Gli ebrei sarebbero una minoranza!" 
"Beh, sì. Più o meno ovunque, nel mondo, con l'eccezione di Israele, gli ebrei..." 
"Gli ebrei, gli ebrei... ma che cosa sono questi ebrei? Una razza? Ovviamente no perché le razze non esistono. Un popolo? E allora come mai ci sono ebrei italiani, inglesi, francesi, russi... Una religione? Lei stesso mi ha detto che non ci crede! Siete una invenzione, ecco! Vi hanno inventati per colonizzare la Palestina. E adesso Israele importa persone dal cognome vagamente ebraico solo per poter affermare la propria superiorità numerica! Ma tanto siete spacciati, siete finiti, in Israele c'è una crisi economica decennale che..." 
"Veramente a me pare che l'economia di Israele vada alquanto bene, che l'inflazione sia sotto controllo, che la qualità della vita sia a livelli della Scandinavia, che si viaggi verso la piena occupazione, e questo, per un Paese in guerra non mi sembra un cattivo risultato..." 
"Ah! Allora lo ha ammesso anche lei! Siete in guerra! Siete in guerra continua con i palestinesi, per togliere a loro le risorse a spostarle a favore del vostro laido e lurido benessere di colonialisti! Voi espropriate ogni giorno ai palestinesi di Gaza!" 
"Stavo solo dicendole che non esiste questa crisi economica che..." 
"Siete in crisi! In crisi! E siete ricchi perché rubate le risorse! E girate armati! E quando non siete armati usate il ricatto di mostrarvi deboli! Ma a me non mi fregate, sapete! Io ho una amica che è stata in Egitto e che..." [lo portano via]

martedì 18 luglio 2017

Il Maestro Leonardo visita una sinagoga

- Salve, sono il Maestro Leonardo. 
- Molto piacere, in cosa posso esserle utile? 
- E’ una sinagoga, questa? 
- Sì. E questi sono gli uffici… 
- Una sinagoga è un luogo di culto vero? 
- Beh, sì. Di culto, ma anche di studio. 
- Culto, o studio o riunione? Non capisco. Non è che sta cercando di fregarmi… 
- Ma no. E’ che qui, oltre ai servizi religiosi, si tengono lezioni, per esempio di ebraico… 
- Ebraico, cosa è? Una specie di arabo? 
- Beh, è una lingua semitica e… 
- Ma esiste anche una religione ebraica, vero? Quindi mi faccia capire, è una religione o una lingua? 
- (sospiro) Dunque, dopo la distruzione del Tempio di Gerusalemme… 
- Gerusalemme, lei dice in Palestina? 
- Gerusalemme, sì, vabbé, la capitale di Israele 
- Israele quello Stato finto nato da un popolo inventato in seguito a loschi maneggi imperialistici la cui esistenza causa comprensibile risentimento nel mondo arabo contro noi occidentali, che dopotutto ce lo meritiamo! Non sapevo avesse una capitale… 
- Eh, invece sì. Sa, come tutti gli Stati… 
- Ma è uno Stato illegittimo! Nato da un popolo inventato in seguito a loschi maneggi imperialistici la cui esistenza causa comprensibile risentimento nel mondo arabo contro noi occidentali, che dopotutto ce lo meritiamo! 
- Senta, io sono solo la segretaria di una sinagoga, avrei anche da lavorare mica posso discutere di politica internazionale con il primo che passa… 
- Sempre così voi ebrei, la gente vi vuole aiutare e voi siete chiusi, non vi aprite al mondo, poi vi stupite se esiste razzismo! 
- Veramente io ho solo detto che devo lavorare… 
- Lavorare, lavorare… chissà cosa fate qui dentro. Che ci fanno quelle bandiere per esempio?
- Quali quelle di Israele? 
- Israele, quello Stato illegittimo nato da un popolo inventato in seguito a loschi maneggi imperialistici la cui esistenza causa comprensibile risentimento nel mondo arabo contro noi occidentali, che dopotutto ce lo meritiamo! 
- Queste sono sue rispettabili opinioni, io… 
- Cosa ne vuol sapere lei, che non ha nemmeno studiato la Storia di Israele del Liverani! 
- Mah, per quel che ne so è un libro di storia antica, non credo dica molto sul’ebraismo dopo la distruzione del Tempio...
- Vorrà mica farmi ridere! Vorrà mica dire che gli ebrei esistono ancora! Sanno tutti che quando i romani hanno conquistato Gerusalemme, gli ebrei sono scoparsi per ricomparire solo poco prima del nazismo ed essere uccisi! 
- Senta, lei mi sembra un poco ignorante… 
- Ignorante io? Stia attenta a come parla lei! Io sono il Maestro Leonardo! Se nei libri di storia gli ebrei non ci sono non sarà mica colpa mia, è che semplicemente spariscono! 
- Senta, io credo che i suoi libri di filosofia dicano qualcosa su Maimonide e Spinoza… 
- Maimonide, certo, un grande filosofo arabo! E Spinoza, certo, vittima dell’Inquisizione ebraica! 
- (sospiro). OK, quindi come avrà visto l’ebraismo non finisce con la distruzione del Tempio. Diciamo pure che una volta cacciati da Gerusalemme noi ebrei abbiamo sempre cercato di ritornarci...  
- Ahahahahah, ma che battuta, ma lei mu vuole far ridere, starà mica dicendo che gli ebrei esistono! Cosa sono, questi ebrei? Una razza? Lo sanno tutti che le razze non esistono! Un popolo? Ma se parlate tutti delle lingue diverse! Una religione? E perché gli aderenti a una religione dovrebbero ritornare da qualche parte? Basta con questo lezioso gioco delle tre carte, ci fosse mai cascato qualcuno! Che poi cosa volete tornare in Palestina che non c’è nemmeno posto e l’acqua non basta nemmeno ai legittimi abitanti… E quindi come Le ho dimostrato, siccome voi ebrei non siete un popolo, nemmeno una razza e nemmeno una religione, voi non esistete ed Israele è uno Stato illegittimo nato da un popolo inventato in seguito a loschi maneggi imperialistici la cui esistenza causa comprensibile risentimento nel mondo arabo contro noi occidentali, che dopotutto ce lo meritiamo! 
- Si calmi, Maestro Leonardo. Lei farà pure le sue elucubrazioni, ma che le posso dire, noi ebrei esistiamo, questa sinagoga esiste, qua ci sono bandiere di Israele… 
- Non è possibile, ci deve essere il trucco, voi non esistete, siete una invenzione, non siete veri, non siete autentici non siete legittimi come i palestinesi, siete solo un incubo, ecco, un brutto sogno, adesso mi sveglio e tutto va a posto e voi non esistete e non esiste nemmeno lei e Palestina fino alla vittoria e steiumanne!

venerdì 16 giugno 2017

Gli atentati islamisti

Caro Diario
ne la lessione di oggi habbiamo parlato del grave problema degli atentati islamisti. 
Gli atentati islamisti sono delle brutte cose che gli sdraeliani, i sionisti, i neocon, DonalTramp e Matteo Renzi organissano per acusare i musulmani di essere terroristi, ovviamente tutto con la complicità dei servizi segreti di Tel Aviv. 
C'è in fatti una cosa molto ingiusta che sempre la stampa e i mass media ci chiedono ai musulmani di essere moderati, di condannare il terrorismo, di provare al mondo che non sono teroristi. 
E questo crea una teribbile sensassione di emarginazzione. Di cui sono vitime i musulmani 
Che poi noi tuti chiediamo ai musulmani di moderarsi ma nesuno chiede più ai brei di moderarsi anche loro, di smarcarsi dal sionismo, di non imigrare più in Israele dove fin dai tempi della Bibbia i brei compiono genocidi. 
No, tutti se la prendono solo con i musulmani, che non è mica giusto. 
Viviamo nel periodo che c'è tanta Islamofobia ma qui la gente sta ancora ad inventarsi che ci sarebbe antisemitismo a destra e sopra di tutto a sinistra. Che è pazesco! Sano tutti che la sinistra non è mai antisemita, proprio mai: vuole solo aiutare gli brei a smarcarsi dal sionismo che a loro ci fa tanto male. 
Per il loro bene bisogna che i brei smetono di acusare antisemitismo in degli altri! Che poi la vera tragedia è la Islamofobia, che viene difonduta in giro per fare gli interessi dello Sdraele. 
Il Maestro Leonardo Abdullelli ci ha diciuto che di tutto questo ci sono le prove:  documenti segreti razzisti contro i migranti, scritti da rabbini e messi in circolo nell'internet, e che lui li ha visti. 

E io ci credo perché lui è bravo e i brei invece cativi. 

mercoledì 24 maggio 2017

Perché si parla così tanto di attentati?

Dice il maestro Leonardo che i mass media fanno tanto casino per il terorismo islamico ma i problemi sono altri ! 
Quindi perche tutto questo parlare di islamismo, non e' che centra qualcosa lo Sdraele? 
Infatti ogni volta che si parla di cosiddetto terrorismo islamico finisce che non si parla a bastansa della Palestina che adesso ci sono i poveri prigionieri che fanno lo siopero de la fame perché i sionisti non i vogliono dare la TV a colori e la cesso alla TV iraniana, che è uno scandalo.
A me questa cosa che esiste lo Sdraele dispiace moto perche sicome che i brei non si smarcano dallo Sdraele alora non stanno con la sinistra e questo è male per tutti, sopratutto per loro. 
 Infatti quando ci sono le manifestassioni del 25 aprile ci restano ofesi. 
Sarebe un mondo piu bello se Israele non ci fosse e i brei fossero dispersi in giro come ai vecchi tempi a cantare le canzoni di Moni Ovadia ed a accettare il buon cuore proletario. 
Ma loro purtroppo preferiscono avere lo Sdraele e così è successo che hanno fatto vincere Donald Trump, con tutti i media che loro controllano. Ed adeso per colpa loro ci sarà la guerra mondialee il scontro di civiltà!
Se uno ci tiene alla pace dovrebbe prima di tutto attaccare Sdraele e poi attaccare quegli ebrei che non si smarcano dal sionismo e sono razzisti che non si vogliono asimilare. 
Insomma dice sempre il Maestro Leonardo Tazzetta per fare la pace bisogna prima levare di mezzo gli ebrei o almeno farli smarcare dal sionismo con le buone o con le altre. 
steiumanne

domenica 7 maggio 2017

Le elessioni in la Francia

Domenica si vota in Francia e adesso non sappiamo chi vince ma il Maestro Leonardo Tazzetta mi ha spiegato che se vince la Le Pen è colpa degli israeliti che trovano utile diffondere la Islamofobia che al giorno d oggi è molto più peggio dell'antisemitismo. Infatti, quanti ebrei muoiono per antisemitismo? Zero. Quanti musulmani muoiono per Islamofobia? Sei milioni al giorno, Ecco vedete da soli quale è il problema più grave, purtroppo quelli che dicono che sono ebrei non lo vogliono vedere e votano la Le Pen e tradiscono la vera sinistra ed i veri ebrei, come da Karl Marx, Moni Ovadia e Vittorio Arrigoni. Tutto per colpa di Sdraele.
D'altra parte se le elezioni francesi le vince Macron si tratta di una vittoria dei banchieri e finazzieri di Wall Street che vogliono costruire una Europa tecnocratica sulla pelle dei poveri arabi. Che muoiono sei milioni di bambini al giorno in tutto il mondo. Specialmente in Palestina dove i sionisti li mettono vivi in dentro ai forni e usano le ossa per costruire il muro dell'apartheid che va avanti nonostante tute le condanne dell'ONU e dell'UNESCO. 
In somma chiunque vinca in Francia si mette male per i francesi e soprattutto per gli arabi di Francia che già tanto soffrono quando vedono una sinagoga e non possono nemeno sfogare la loro rabbia contro quelli che non si smarcano dal sionismo. 
Dice  il maestro Leonardo Tazzetta che gli e' capitato anche lui e non puo nemeno fare denuncia perché se poi la polizia va a vedere cosa scrive nel'internet poi c'è rischio che lo prendono per antisemita solo perchè una volta ha scritto che per lui gli brei non hano diritto a uno Stato. C'è il psicoreato di antisemitismo che ala fine fa male ai brei che perdono amici e compagni. 
Ma peggio di tuti stanno i arabi in Francia! Loro stanno malissimo che gli toca di vedere tutti quegli ebrei che girano liberamente con il zuccottino sulla testa ed opprimono le donne molto peggio che in Iran: infatti in Iran le donne basta che si mettono il velo poi sono libere di fare quello che vogliono, invece in Francia sono costrette a darla via al primo venuto se vogliono fare carriera e chi ci tiene alla loro virtù come gli islamici che le aiutano con il velo si trova ad essere accusato nei romanzi di Hullebek. 

P.S. Non ho mica scrito la parola ebrei quindi non sono antisemita. 




domenica 23 aprile 2017

Il corteo del 25 aprile

Oggi il Maestro Leonardo ci ha spieghato il 25 Aprile. 
Il 25 Aprile del 1945 è il giorno che hano vinto i buoni. I buoni sono: Fidel Castro, Kim Il Sung, Arafat, Putin, Abu Mazen, Mugabe, gli iraniani, Chavez, Vittorio Arrigoni, Hamas, Che Guevara e Pierluigi Bersani. I cattivi sono: gli americani, Donald Trump, gli americani, il Mossad, i sionisti, gli americani, il dittatore Al Sisi, i neocon, Tony Blair, gli americani, gli israeliani, Matteo Renzi e gli americani.
Pultroppo dopo il 25 aprile del 1945 è sucesso che i banchieri che stano a Holywood hanno creato gli sdraeliani, dentro labboratori segreti e con l'aiuto de gli americani. Hano fato così: hano preso la Bibbia, che è un libro rassista che dice che bisogna fare il genocidio (mica come il Corano che è un libro di pasce) e ci hano messo dentro le storie dei caubois, il evangelismo protestante (che è un crissianesimo cativo, mica buono come quello del papa Ciccio Primero) hanno inventato la lingua ebraica che è tuta finta, e poi hanno creato gli sdraeliani, che sono diversi da noi, non sono umanne e sono programmati per uccidere e strasbattersene del sangue di milioni di arabi che loro fanno versare in tutto il mondo. E poi hanno messo gli sdraeliani sulle navi e con l'aiuto degli americani li hanno mandati prima in Palestina e adesso qui da noi, a rovinare la manifestazione del 25 aprile. Che è una cosa di italiani e noi gli facciamo il favore a loro di dire venite ma fate i bravi che non è casa vostra, e guarda un po' come si offendono. 
In Somm, i sdraeliani adeso hano convinto gli ebrei a seguire una Legge scolpita nella pietra e ha fare una manifestassione senza i nativi indigeni palestinesi visto che rassisti che sono? E pensare che tuto questo si risolverebbe facilmente se i brei accettassero di venire accettati dai palestinesi creando magari uno Stato laico al posto dello Sdraele. 
A questo punto Muhamad ha detto "Ma Maestro Leonardo Tazzetta, te sei tutto matto, i miei nonni hanno combattuto per cacciare gli ebrei dalla Lgeria e adesso vuoi che viviano assieme a loro? I brei ci mettono idee strane nella testa di mia sorella, tipo che puo' andare in farmacia e comprare la pillola come succede nello Sdraele! Io la devo proteggere da questi orori, per questo gli cucio la' in basso cosi' non entra gnente!".
E il Maestro Leonardo ha deto che dovevamo tutti ammirare come era laico e progressista Muhammad, che quelli come lui sono il futuro e la speranza dell'Italia, che prima ci libera dei sionisti meglio è e se gli ebrei ci tengono al 25 aprile che vengano in corteo con tutti gli altri buoni buonini e saranno accettati. Con l'accetta anche e con la scure.
Steiumanne!

mercoledì 8 febbraio 2017

Agire sulle cause


Riunione di redazione di quotidiano di centro-sinistra in Europa Occidentale. 

Non ci posso credere.
Ma dove andremo a finire.
Se si continua così...
Guardate che io sono d'accordo, il terrorismo islamico è un problema, dico solo che non bisogna affrontarlo in questo modo.
Ma sono d'accordo anche io. Bisogna provare una altra strada.
Vero, vero, un altro modo.
Non questa criminalizzazione.
Non quello che fa Trump.
Che poi si radicalizzano.
Bisogna agire sulle cause.
Ecco, prevenire.
L'intelligence, per esempio. 
Ma senza esporsi al rischio di dare corda ai razzisti e agli islamofobi.
Che quello è un rischio serio, l'islamofobia. Cioé è importante raccogliere informazioni, studiare il fenomeno, ma senza criminalizzare, senza emarginare, senza fare arresti o perquisizioni a sorpresa.
Che poi cresce il senso di esclusione.
E si radicalizzano. 
Per contrastare la radicalizzazione bisogna conoscere meglio, senza demonizzazioni. 
Ecco, conoscere. Conoscersi meglio. 
Il dialogo, ci vuole il dialogo, hai letto Tariq Ramadan?
Ho visto il libro, ce lo ho sul kindle, prima o poi lo leggo. 
Comunque siamo d'accordo, Trump sbaglia. 
I Fratelli Musulmani svolgono una importante funzione nel campo del dialogo e dell'integrazione.
Non si possono considerare terroristi.
Bisogna agire sulle cause.
Per esempio, lo vedi cosa fa Israele.
E' uno Stato terrorista. 
E sono impuniti. 
Perché noi qui abbiamo sempre troppo senso di colpa, quando si parla di Israele.
Sono gli ebrei, sai. Sempre con sta storia delle persecuzioni.
Già. 
Invece di prendersela con i musulmani, e mettere i Fratelli Musulmani nella lista delle organizzazioni terroristiche, bisogna agire sulle cause della radicalizzazione.
Hai ragione. E basta con i privilegi degli ebrei. 
Gli ebrei sono la causa.